Torna “Un libro per le mani”, sezione dello storico concorso “Un Libro per la testa” - Comune di Suzzara

Comunicati stampa - Comune di Suzzara

Torna “Un libro per le mani”, sezione dello storico concorso “Un Libro per la testa”

data
  
strillo
Torna “Un libro per le mani”, sezione dello storico concorso “Un Libro per la testa”.
dettaglio
Dopo una decina d’anni di sospensione torna a vivere nel 2022 il progetto “Un libro per le mani”, la sezione dello storico concorso “Un libro per la testa” dedicato ai bambini della scuola dell’infanzia e della classe prima della scuola primaria. Si è arrivati a quest’ottimo risultato grazie ad un lavoro di squadra iniziato durante l’estate con le referenti dei due Istituti Comprensivi di Suzzara; la collaborazione si è poi estesa all’intero corpo insegnante, che ha potuto esprimere la propria preferenza tra i tanti albi illustrati proposti dai bibliotecari del Piazzalunga. Alla fine il libro selezionato è stato “Se chiudi gli occhi”, scritto da Victoria Pérez Escrivá e Claudia Ranucci ed edito da Terre di Mezzo. È la storia di due fratelli con due maniere diverse di descrivere il mondo: il primo usa la vista, il secondo tutti gli altri sensi. Si tratta di un invito a soffermarsi sulla potenza delle nostre percezioni e sensazioni, a trovare la poesia nelle piccole cose, e anche a cambiare prospettiva sulla disabilità. Gli iscritti ad Auser hanno deciso di donare una ventina di copie del libro alle scuole che hanno aderito al progetto, in seguito alla felice collaborazione iniziata durante l’estate con l’ospitalità nei confronti dei ragazzi della Giuria di Preselezione ai giardini Aronne Verona. Sono 16 le sezioni di scuola dell’infanzia di entrambi gli istituti e 5 classi della primaria dell’Istituto Margherita Hack ad aver raccolto con entusiasmo la proposta del Comitato Promotore di “Un libro per la testa” ed aver accettato di mettersi al lavoro su questo progetto di continuità, che prevede che i bambini dei due cicli abbiano un libro in comune. È una collaborazione importante, perché Auser APS è una realtà radicata nella città e perché sono sempre molto stimolanti i rapporti intergenerazionali, che prevedono un avvicinamento tra diverse realtà; in questo caso da una parte ci sono uomini e donne fortemente impegnati anche nel sociale, con tante attività di promozione culturale e ludiche e dall’altro i nostri cittadini più piccoli, ai quali è doveroso continuare ad offrire stimoli. Per il 2022 questa non sarà l’unica novità che riguarda il concorso “Un libro per la testa”, che entrerà nel vivo il 12 febbraio con l’investitura dei lettori ufficiali della scuola secondaria di primo grado e che si concluderà il 26 marzo con la proclamazione del libro vincitore. La partecipazione di due scuole dalle Marche e del Piemonte, l’apertura del profilo Instagram @unlibroxlatesta, la programmazione di giochi per le classi della primaria, l’esposizione del lavoro dei ragazzi anche alla Galleria del Premio Suzzara sono solo alcune anticipazioni. Per saperne di più è possibile sempre consultare il sito www.unlibroperlatesta.it o seguire le varie tappe del concorso su Instagram.
categoria
Cultura
Pubblicato il 
Aggiornato il