Open      
HOME » Gli Uffici | Area Affari Generali | URP | CIE - dettagli
CIE - precisazioni
CIE per Minori
Valida per l'estero

Per il rilascio della carta d'identità valida all'espatrio il minore deve presentarsi accompagnato da entrambi i genitori (o esercente la potestà) muniti di un documento d'identità per firmare entrambi l'atto di assenso. Nel caso uno dei genitori sia assolutamente impossibilitato a presentarsi il cittadino minorenne può presentarsi accompagnato da un solo genitore munito di documento di riconoscimento valido e dell’atto di assenso firmato dal genitore assente con allegata fotocopia del documento d'identità. In alternativa è necessario fornire l’autorizzazione del giudice tutelare.

Modello per assenso al rilascio di CIE valida per l'estero

 

Per il rilascio della carta d'identità non valida all'espatrio il cittadino minorenne deve presentarsi accompagnato da un genitore (o esercente la potestà) munito di documento d’identità valido. 

CIE per genitori
Con figli minori

Il genitore con prole minore che faccia richiesta di carta d’identità valida per l’espatrio dovrà sottoscrivere la dichiarazione di non trovarsi nella condizione ostativa al rilascio del passaporto di cui all’art. 3, comma 1, lett. b) della L. 21 novembre 1967, n. 1185, dichiarando altresì di avere l’assenso dell’altro genitore.

Invece il genitore non convivente con figlio naturale minore si deve munire dell’assenso scritto dell'altro genitore, anche con le modalità dell’art. 38, comma 3 del DPR 445/2000. Ciò vale anche nel caso in cui il richiedente sia divorziato o separato. 

In alternativa è necessario fornire l’autorizzazione del giudice tutelare. 

nel momento della domanda
Il cittadino :

In caso di primo rilascio esibisce all’operatore Comunale un altro documento di identità in corso di validità. Se non ne è in possesso dovrà presentarsi al Comune accompagnato da due testimoni;

In caso di rinnovo o deterioramento del vecchio documento consegna quest’ultimo all’operatore comunale;

In caso di furto deve presentare copia della denuncia ai Carabinieri;

Esibisce il codice fiscale;

Verifica con l’operatore comunale i dati anagrafici rilevati dall’anagrafe comunale;

Fornisce, se lo desidera, indirizzi di contatto per essere avvisato circa la spedizione del suo documento;

Indica la modalità di ritiro del documento desiderata (consegna presso un indirizzo indicato o ritiro in Comune);

Fornisce all’operatore comunale la fotografia;

Procede con l’operatore comunale all’acquisizione delle impronte digitali, secondo le modalità consultabili a questo indirizzo “Modalità di acquisizione impronte”

Fornisce, se lo desidera, il consenso ovvero il diniego alla donazione degli organi;

Firma il modulo di riepilogo procedendo altresì alla verifica finale sui dati.

 

 
ultima modifica: Redazione Comune di Suzzara  13/04/2018
Risultato
  • 0
(0 valutazioni)


TORNA SU