Open      

 

Nel territorio mantovano arriva l’e-drive e viaggiare diventa sostenibile

 

A Suzzara la colonnina di mobilità elettrica interconnessa alla piattaforma europea:

 

E’ stata inaugurata nel 2016 a Suzzara la colonnina di ricarica per auto elettriche che fa parte del progetto più complessivo di Tea Reteluce riguardante la mobilità elettrica integrata alla pubblica illuminazione.

La colonnina di ricarica si trova in via Marangoni a due passi da piazza Castello e fa parte della rete di Tea Reteluce.

Il progetto presentato a Suzzara è all’avanguardia perché costituisce la prima rete locale di servizio in Italia per la ricarica di vetture elettriche collegata a sistemi europei e prevede lo sviluppo di 50 colonnine  distribuite in provincia di Mantova.

E’ la prima rete, infatti, che recepisce le direttive europee: capace di dialogare con più sistemi informatici (l’applicazione che gestisce il servizio, la rete europea) e integrata con il sistema europeo, dando quindi la possibilità di spostarsi utilizzando qualsiasi rete internet in Europa. Il progetto inoltre è supervisionato dall’RSE (Ricerca Sistema Energetico), l’agenzia di ricerca e sviluppo che verifica la rispondenza alle disposizioni nazionali e internazionali.

 

Come funziona?

Il servizio viene erogato attraverso la piattaforma “evway”, sviluppata dalla Società Route220 e interconnessa alle piattaforme europee Hubject e PlugSurfing. L’automobilista può scaricare l’applicazione “evway” di Route220 e registrarsi per poter utilizzare la colonnina; così facendo qualunque utilizzatore mantovano di mobilità elettrica avrà accesso a un network europeo di 20mila prese di ricarica.

Il costo del servizio è adeguato ai prezzi di mercato applicati e controllati dall’Autorità per l’Energia elettrica e il gas, che consentono di percorrere 100 chilometri ad un costo pari a circa la metà dell’analoga percorrenza a benzina.

I soggetti coinvolti sono Tea Reteluce, che gestisce l’infrastruttura di distribuzione, Tea Energia che assicura l’energia come primo fornitore, Route 220 partner che si occupa della rete di ricarica e della piattaforma tecnologica per la gestione e l’interoperabilità, il Comune di Suzzara che ha aderito alla proposta.

 

 

tea

Nella foto: Ivan Ongari, Sindaco del Comune di Suzzara, Nicola Pascal, presidente di Tea Reteluce, Filippo Colzi, di Rse e Simone Rambaldi, Michela Negri di Route 220.

 

ultima modifica: Redazione Comune di Suzzara  06/12/2017
Risultato
  • 5
(111 valutazioni)


TORNA SU